Targa d'Argento

Premio Internazionale Solidarietà Alpina

Tarda d'Argento Premio Internazionale Solidarietà Alpina
Pinzolo
19 Settembre 2020 - 49^ edizione

La 49^ Targa d’Argento, Premio Internazionale Solidarietà Alpina, sarà assegnata alla signora Teresina Monegatti Casanovaesemplare figura di gestore di rifugio alpino, una vita generosa di fatiche e di sacrifici sul rifugio Mantova al Viòz, il più alto delle Alpi orientali (3.535 m.), al servizio con la famiglia degli amanti della montagna e di quanti avessero avuto bisogno di aiuto”. Con questa scelta il Comitato ha inteso riconoscere a tutta la categoria dei gestori di rifugio l’importanza del loro ruolo e della loro opera nei confronti di quanti frequentano la montagna: custodi dell’ambiente, consiglieri preziosi, vigili sentinelle, di giorno e di notte, sempre a disposizione, sempre pronti a soccorrere chi si trovi in difficoltà.

Programma:

Disponibile a breve

Come nasce il Premio Internazionale di Solidarietà Alpina

Il Premio Internazionale di Solidarietà Alpina – Targa d’Argento nasce a Pinzolo nel 1972 da un’idea, una felice intuizione, del cavalier Angiolino Binelli, e dalla sua pervicace determinazione a realizzarla e a svilupparla. Innanzitutto voleva essere un modo per ricordare degnamente i vent’anni di fondazione della prima Stazione di Soccorso alpino sorta in Italia, il 22 maggio del 1952, proprio nella borgata rendenese, di cui in quel frangente lui era il responsabile/capo. Con tale iniziativa intendeva sottolineare il merito e rendere omaggio a tutti quei volontari, senza nome e senza volto, che si spendono generosamente, spesso a rischio della vita, per correre là dove c’è bisogno di aiuto.

Da allora l’assegnazione della Targa d’Argento per la solidarietà alpina diventa un appuntamento fisso per la comunità di Pinzolo. Il premio infatti si tiene ogni anno a settembre, solitamente il terzo sabato del mese, in Municipio, nella sala consiliare del Comune, con una suggestiva cerimonia, partecipatissima e molto sentita. Vi si ritrovano tanti amici, autorità civili, militari e religiose, il popolo della montagna, i premiati degli anni precedenti, delegazioni italiane e straniere, la gente del paese, tutti uniti in un caldo abbraccio fraterno.

Grazie a un apposito Statuto si regolamenta l’attribuzione del premio per la solidarietà alpina, con una visione che va ben oltre l’ambito di quanti hanno dedicato tanta parte della loro vita al Soccorso alpino, per estendersi a tutti coloro che si sono distinti nell’aiutare persone in difficoltà sulle montagne, a civili e militari che si sono adoperati in rischiose operazioni di soccorso, a guide alpine, a medici e responsabili di servizi, vigili del fuoco, tecnici, persino a giornalisti impegnati nel testimoniare la cultura e il corretto modo di approcciarsi all’ambiente alpino.

Il premiato

La scelta del premiato viene effettuata dal Comitato esecutivo presieduto dal cav. Binelli. I membri esaminano tutte le segnalazioni pervenute (molte  dal nostro Paese, ma parecchie anche dall’Europa e persino dalle Americhe e dall’Asia), valutano con attenzione, con serietà e in piena coscienza, le candidature e i relativi curricula, talora chiedono ulteriori informazioni, e poi effettuano la scelta. Che è sempre sofferta, perché i meritevoli sarebbero tanti e il Premio va a uno solo.

Per il suo alto significato morale e civile e i valori di cui si è fatto promotore, la Targa d’Argento Premio Internazionale di Solidarietà Alpina di Pinzolo gode dell’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e di una Benedizione speciale del Pontefice.

Più volte al Comitato erano pervenute segnalazioni, dolorose, commoventi, di persone che avevano perso la loro vita durante operazioni di soccorso. Così si è deciso di commemorare anche costoro coniando una Medaglia d’oro alla Memoria da consegnare ai loro famigliari durante la cerimonia.

A margine della cerimonia di consegna vengono organizzati mostre, incontri con personalità, serate a tema, concerti di cori alpini e iniziative collaterali di vario genere, cui va aggiunto l’appuntamento fisso col premiato da parte degli alunni dell’ Istituto comprensivo della Val Rendena per un interessante e istruttivo momento di confronto e di apprendimento.

Di anno in anno il Premio è cresciuto, diventando una tra le più importanti e significative manifestazioni della Val Rendena, grazie anche a riconoscimenti che hanno valicato i confini nazionali per arrivare fino nelle Americhe, spingersi in Cina e giungere in Siberia….

Il comitato del Premio Di Solidarietà Alpina

ANGIOLINO BINELLI Presidente
GIUSEPPE CIAGHI Vice Presidente
FABRIZIA CAOLA Segretaria Generale
CARMELO GENETIN Consigliere
LUCIANO IMPERADORI Consigliere
DINO LEONESI Consigliere
VALTER VIDI Consigliere

GIAMPAOLO BOSCARIOL Special Rapresentative del Premio a Roma

 

Logo Repubblica Italiana

Repubblica Italiana

Sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana

La Targa d’Argento Premio Internazionale di Solidarietà Alpina è gemellata con il Premio Marcello Meroni

Il Premio Internazionale di Solidarietà Alpina di Pinzolo è realizzato grazie al contributo di:

Comune di Pinzolo

Comuni della Val Rendena

Provincia Autonoma di Trento

Regione Trentino Alto Adige

Comunità delle Giudicarie

APT Madonna di Campiglio – Pinzolo  Val Rendena

Cassa Rurale Adamello

Famiglia Cooperativa Pinzolo

Sponsor locali